"Non sono pessimista, sono realista!"

28 Feb 2018

Immagino che almeno una volta nella tua vita ti sia capitato di sentire qualcuno affermare la seguente frase: “non sono pessimista, sono realista”. E a dirlo, spesso, sono persone orientate al pessimismo che trasformano la loro realtà in un film drammatico.

Facciamo un po’ di chiarezza: il realista è colui che guarda la realtà nella sua concretezza, senza interpretazione, né giudizio; il realista è obiettivo, pratico, non valuta ciò che accade sulla base delle conseguenze che quella cosa avrà nella sua vita (atteggiamento tipico dell’ottimista/pessimista).

 

È importante fare questa premessa per sottolineare che, di solito, le persone che si autodefiniscono “realiste”, invece, interpretano eccome. Vivono immerse nel loro pessimismo che colgono, appunto, con realismo, come fosse un dato oggettivo: trasformano la loro soggettività in oggettività, e questo atteggiamento condiziona inevitabilmente la loro vita conducendoli ad uno stato di rassegnazione dal quale difficilmente vogliono tornare indietro. Nevica? Il “finto” realista penserà: dato che nevica non potrò fare tutte le cose che avevo previsto, dovrò restare a casa e aspettare, non potrò prendere l’auto. Perché parlo di “finto” realista? In fin dei conti il pensiero sopra è reale, oggettivo: la neve non mi permette di fare ciò che avevo previsto e dovrò restare a casa. Giusto. Ma anche sbagliato. Ora ti illustro la visione che avrebbe un ottimista della stessa scena: nevica? Che meraviglia! Potrò realizzare un bellissimo pupazzo di neve, rimanere a casa e dedicare più tempo alla mia famiglia e ai miei figli! O ancora leggere un libro, studiare, sistemare la casa, riordinare della vecchia documentazione, fare pulizia nella dispensa, cucinare un bel piatto, sfruttando ciò che frigo e dispensa mi offrono. 

 

Il “finto” realista guarda la neve valutando ciò che essa NON gli permette di fare: non gli permette di uscire, non gli permette di prendere l’auto e quindi lo “costringe” (“dovrò restare a casa”) a restare a casa e aspettare. Secondo te, questa è una visione realista oppure pessimista? Attento a come rispondi perché potrebbe rivelare la tua vera natura 😄

 

Un vero realista direbbe: “ok, nevica”. Fine. Perché il realista guarda la realtà dei fatti, non la giudica, non la interpreta. La neve di per sé non è un fatto positivo o negativo, siamo noi ad interpretarlo come tale.

 

È vero anche che, ogni giorno, accadono cose oggettivamente brutte: guerre, omicidi, rapimenti. Le cose brutte accadono nel mondo, accadono nella nostra vita. Le televisioni sono disposte a occupare interi pomeriggi ad "elucubrare" su notizie di cronaca nera, perché attirano l’attenzione, perché ci piacciono. Uno studio del 2012 ha stabilito che, durante la visione di notizie negative, siamo più concentrati e attenti, ci facciamo coinvolgere molto più profondamente rispetto ad una qualsiasi altra notizia.

 

Questo cosa significa? Significa che dobbiamo stare attenti. Significa che dobbiamo imparare a conoscere meglio noi stessi e le nostre emozioni e reazioni: se è vero che ci lasciamo trasportare più facilmente da notizie negative, è anche vero che spesso ci lasciamo condizionare negativamente da esse. Ogni volta che accumuliamo frustrazioni ed esperienze che facciamo fatica ad assimilare, “impariamo ad essere pessimisti”, e il pessimismo diventa la nostra realtà, il nostro modo di vivere.

 

Impariamo a trasformare ciò che accade a noi e al mondo circostante, in un “fatto”. Senza interpretazioni, senza pensare necessariamente alle conseguenze, o almeno senza pensare a quelle negative.

 

Impariamo ad eliminare i “non”, impariamo a trovare ciò che di positivo ci possa offrire una qualsiasi situazione.

 

Impariamo che se scoppia un terremoto possiamo renderci utili fornendo coperte, beni di prima necessità.

 

Impariamo a diventare ottimisti, a trasformare i pensieri negativi in positivi.

 

Smettiamola di distruggere e impariamo a COSTRUIRE.

 

🌞

 

Share on Facebook
Please reload

Post in evidenza

Ok, è lunedì. Manteniamo la calma!

11/09/2017

1/7
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload